Liceo Classico Luigi Galvani  
Sito in lingua Italiana Sito in lingua Inglese
Main

INEDITO la scuola interroga la stampa


Sei incontri con le firme più autorevoli del giornalismo italiano per discutere i temi dell’attualità.

 

Primo appuntamento il 2 febbraio con Marco Travaglio e gli studenti della 4G Esabac

 

 

INEDITO la scuola interroga la stampa è il ciclo di incontri, organizzato dall’Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna, in collaborazione con il Master in Giornalismo dell’Alma Mater - Università degli Studi di Bologna e l’Ufficio Scolastico Territoriale di Bologna, per offrire agli studenti delle Scuole superiori della città l’occasione di discutere i temi dell’attualità e le forme della loro narrazione con i giornalisti italiani più esperti, facendo loro le domande che di solito farebbero, o dovrebbero fare, i cronisti.


Si comincia sabato 2 febbraio alle 11 del mattino con Marco Travaglio, direttore de “Il Fatto Quotidiano”, che risponderà alle domande degli studenti su "Fake news e populismo".

A seguire, il ciclo - che si compone di altri cinque appuntamenti già fissati (ma la rassegna proseguirà nel 2020 con un ciclo analogo) in modo da assecondare il calendario scolastico e da prevedere dunque una pausa estiva – proseguirà il 2 marzo con Alessandra Sardoni de “La7”, il 6 aprile con Giovanni De Mauro, direttore di “Internazionale” e il 4 maggio con Luca Bottura “La Repubblica”.

Si riprenderà poi il 26 ottobre con Andrea Cangini, parlamentare, già direttore de “Quotidiano Nazionale - Il Resto del Carlino”, per concludere il 23 novembre con Luigi Contu, direttore dell’ANSA.

Durante gli incontri, che si svolgeranno una volta al mese, gli studenti bolognesi proporranno direttamente agli ospiti un tema di attualità che verrà discusso in un dialogo aperto, attento, approfondito. A moderare ogni appuntamento saranno gli studenti del corso di Scienze della Comunicazione e del Master in Giornalismo dell’Università di Bologna.

Il tema prescelto per il mese verrà trattato in un incontro, aperto al pubblico, che si terrà il sabato mattina, nella Sala dello Stabat Mater della Biblioteca dell’Archiginnasio: l’iniziativa ha l’obiettivo di sviluppare negli studenti una capacità di lettura critica degli avvenimenti e dei temi di attualità, di accrescere la loro consapevolezza sulla produzione e la fruizione delle informazioni, ma anche di offrire a tutti i cittadini la possibilità di conoscere e apprezzare le biblioteche come luoghi di confronto e apprendimento.

Inedito è il primo progetto dell’Istituzione Biblioteche all’interno del Patto di Bologna per la Lettura.

 

In previsione degli incontri, l’Istituzione Biblioteche produrrà bibliografie specifiche sui temi proposti alla discussione e coglierà l’occasione per far conoscere il servizio di biblioteca digitale EMILIB, che offre una ricchissima edicola online con la versione integrale delle maggiori testate giornalistiche italiane e internazionali.


Le scuole che fino ad ora hanno aderito al progetto sono:

Istituto Tecnico Commerciale Rosa Luxemburg,

Istituto Professionale per l’Artigianato e i Servizi Aldrovandi Rubbiani,

Istituto di Istruzione Superiore Ettore Majorana (S. Lazzaro),

Liceo Classico Marco Minghetti,

Liceo Ginnasio Luigi Galvani.

Parteciperà la Consulta Provinciale Studentesca di Bologna.

 

Tutti gli incontri si svolgeranno nella Sala dello Stabat Mater dell’Archiginnasio e saranno a ingresso libero, fino a esaurimento dei posti disponibili. Ad eccezione del primo incontro che inizierà alle ore 11, gli appuntamenti sono programmati per le ore 10.



ALTRE INFO nel sito di Istituzioni Bibliotehe al link 

http://www.bibliotechebologna.it/rassegne/53945/id/97337

 

RelatedRelated