Liceo Classico Luigi Galvani  
Sito in lingua Italiana Sito in lingua Inglese
Main

Alle studentesse e agli studenti del liceo


Nei giorni passati sono stati esposti, rimossi dalla Città Metropolitana, e di nuovo affissi sulle colonne del portico del liceo Galvani, manifesti non autorizzati che inneggiavano a slogan di stampo fascista, a firma di “Blocco studentesco”, una costola di Casa Pound che mira al reclutamento dei più giovani.

 

I docenti del liceo intendono esprimere preoccupazione per la prepotente ondata di fenomeni d’intolleranza e intimidazione che sta avvenendo nel nostro paese, di cui il blitz di manifestanti con volto coperto, fumogeni e bandiere di Forza Nuova sotto la sede romana del quotidiano La Repubblica è stata solo la più recente espressione. Proprio dalla frequenza sempre più allarmante di tali gesti, infatti, organizzazioni come “Blocco studentesco” attingono coraggio per uscire allo scoperto e provocare le istituzioni.

 

Noi docenti del Galvani rifiutiamo recisamente i messaggi di razzismo e prevaricazione portati avanti da tali movimenti, in quanto insegnanti di una scuola pubblica che professano idee politiche diverse, ma tutte coerenti con i princìpi della nostra costituzione pluralista e democratica. Princìpi che sono quelli che ogni giorno testimoniamo con la nostra presenza in classe e coltiviamo nei nostri studenti attraverso il dialogo e il confronto.

 

Desideriamo mettere in guardia tutti gli studenti contro la pericolosità di questa propaganda negativa, che maschera idee d’intolleranza dietro un sedicente “spirito d’avanguardia”, per la carica d’attrattività che potrebbe avere per le menti di giovani che stanno ancora formando la propria identità di cittadini.

 

Ci mettiamo a disposizione di tutti i ragazzi che avranno voglia di approfondire la questione all’interno della sede scolastica in tutte le occasioni che si riveleranno appropriate, come per esempio durante le assemblee di istituto.

 

 

 I Docenti e la Dirigenza del liceo. 

RelatedRelated