Liceo Classico Luigi Galvani  
Sito in lingua Italiana Sito in lingua Inglese
Main

LABORATORIO DI LETTURA DEL TESTO FILOSOFICO

CALENDARIO DEGLI INCONTRI - A.S. 2017-2018

PENTAMESTRE

 

Platone, i poeti e gli artisti (Sede: Liceo Fermi)

Platone, Repubblica Libro X (595A-608E)

 

Martedì 9 Gennaio ore 14,30-16,30

Martedì 16 Gennaio ore 14,30-16,30

Martedì 23 Gennaio ore 14,30-16,30

 

Si tratta dei un testo decisivo per lo sviluppo della condanna platonica dell'arte imitativa e della poesia tragica in particolare. Una riflessione che pone in maniera radicale il problema del rapporto fra arte e filosofia e che sarà destinato ad una lunghissima "storia degli effetti" a partire dal pensiero moderno sino alla più recente teoria filosofica dell'arte. Il laboratorio è indirizzato agli alunni delle classi prime come approfondimento testuale della ordinaria programmazione, ma anche delle classi quinte anche come spunto per approfondimenti interdisciplinari in vista dell'Esame di Stato. Il laboratorio sarà guidato dai proff. G. Pellegrini (Liceo Minghetti) e R. Riccio (Liceo Fermi)

 

 

M. Foucault, Sorvegliare e punire (Sede: Minghetti)

 

Martedì 6 Febbraio ore 14,30-16,30

Martedì 30 Gennaio ore 14,30-16,30

Dopo la nota analisi sulla nascita dei sistemi di controllo della follia realizzati nel XVII sec., portata a compimento da M. Foucault in Storia della follia nell'età classica (1961), il filosofo francese con l'opera Sorvegliare e punire (1975) allarga il suo spettro di'indagine alle prigioni, ai collegi, alle case di correzione e alle scuole. Tale ricerca parte da un'attenta analisi delle teorie medico-filosofiche e politiche, affermatesi nel XVIII e XIX sec. e del diffondersi del capitalismo, per illustrare quali modelli teorici abbiano poi determinato la costituzione di forme capillari di controllo sociale ed anche intellettuale. A partire dall'analisi e dal commento di alcune pagine dell'opera, si propone ai partecipanti una riflessione sulla funzione dei media odierni e sulle moderne forme di controllo sociale. Il laboratorio, che si rivolge agli alunni di tutte le classi, sarà guidato dal prof. R. Riccio (Liceo Fermi).

 

 

Sofferenza individuale e sofferenza della Chiesa (Sede: Galvani)

Aspetti del Purgatorio di Dante 

 

Giovedì 8 Febbraio ore 14.30-16,30

Martedì 13 Febbraio ore 14,30-16,30

 Al centro del laboratorio sono la rappresentazione del corpo (con particolare attenzione al canto III) e i riferimenti all'Apocalisse (con particolare attenzione ai canti XXIX e XXXII). Il tema della rappresentazione del corpo delle anime giunte alla dimensione ultraterrena sembra imporre a Dante una serie di precisazioni che vengono date già nel corso dell'Inferno (con riferimento a testi, particolarmente dei canti VI, X e XV, che si vorrebbe brevemente riprendere) e che giungono a un punto nodale nel corso del canto III del Purgatorio (dall'iniziale accentuazione della figura di Virgilio all'incontro finale con Manfredi). Il tema dell'uso del testo dell'Apocalisse, già presente significativamente nel testo dantesco, acquista un'importanza determinante nelle rappresentazioni allegoriche dei canti XXIX e XXXII (che si vorrebbero ripercorrere), in cui il destino dell'individuo (Dante) si aggancia a quello della Chiesa universale. Il laboratorio sarà guidato dal prof. Tampellini

 

 

Origine e natura degli affetti (Sede Minghetti)

B. Spinoza, Etica - Parte Terza

 

Mercoledì 14 Febbraio ore 14,30-16,30

Mercoledì 21 Febbraio ore 14,30-16,30

 Martedì 27 Febbraio ore 14,30-16,30

Si prenderà in esame un'ampia raccolta di testi spinoziani tratti in particolare dalla Parte Terza dell'Etica ("Origine e natura degli affetti"). Il testo, pur seguendo il metodo geometrico di esposizione adottato da Spinoza già nelle prime due parti, ha un carattere più descrittivo che speculativo e contiene moltissime osservazioni sull'uomo e le passioni umane che fanno di essa un vero e proprio trattato di psicologia. Le considerazioni di Spinoza sugli affetti umani sono così concrete e potenti da sollecitare naturalmente una discussione fra i partecipanti, che costituisce in ogni caso il principale obiettivo del laboratorio. Il laboratorio sarà guidato dal prof. A. Tettamanti (Liceo Minghetti)

 


Il mito della caverna fra Platone e Heidegger (Sede: Galvani)

Platone Repubblica Libro (VII 514A - 521C) M. Heidegger, L'essenza della verità

 

Giovedì 1 Marzo ore 14,30-16,30

 Martedì 6 Marzo ore 14,30-16,30

Martedì 13 Marzo ore 14,30-16,30

 

Il laboratorio propone la lettura integrale della sezione della Repubblica in cui viene prima proposto e poi interpretato il celebre mito della caverna; la lettura sarà accompagnata dall'analisi di alcune pagine tratte del commento al mito che Martin Heidegger sviluppa nel celebre corso friburghese del semestre invernale 1931/1932. Il laboratorio si rivolge sia agli alunni del terzo anno (come approfondimento su uno dei testi più studiati ma forse anche meno letti nelle nostre aule), sia agli alunni delle altre classi ed in particolare dell'ultimo anno (come riflessione sulla nozione di verità sviluppata a partire dalla concezione platonica della conoscenza e poi sviluppata attraverso la radicale critica mossa da Heidegger alla tradizione metafisica occidentale). Il laboratorio sarà guidato dai proff. M. Gardini e G. Pellegrini (Liceo Minghetti)

 

 

Estestiosmo e superomismo fra ’800 e ‘900. (Sede: Liceo Minghetti)

 

Giovedì 22 Marzo ore 14,30-16,30

Mercoledì 28 Marzo ore 14,30-16,30

La cultura europea, tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, è attraversata da grandi fermenti, tensioni e inquietudini. È in questo contesto che nelle tematiche estetiche compare anche in Italia la figura nietzscheana dell’Übermensch. Il seminario, rivolto a tutti gli studenti/sse, ma in particolare a quelli/e delle classi terze, si propone di analizzare alcuni aspetti letterari, filosofici e artistici di questo tema. Coordinatori: prof.ssa Silvia Emanuele, prof.ssa Sonia Ferrari, prof. Nicola Ricci

 

 

L'avvenire dalla nostra scuola: domanda, interpretazione, educazione.

H. G. Gadamer, Bildung e umanesimo (Sede Minghetti)

 

Giovedì 5 Aprile ore 14,30-16,30

Mercoledì 11 Aprile ore 14,30-16,30

 Martedi 17 Aprile ore 14,30-16,30

Una lettura antologica di testi di H. Georg Gadamer sull'educazione, sulla scuola e sulle pratiche di insegnamento della tradizione e dell'oggi. Il percorso - che prevede anche la lettura di alcuni brani tratti dalle opere maggiori di Gadamer - si propone anche come un laboratorio aperto a tutti gli alunni del triennio per discutere liberamente della pratica concreta dell'insegnamento nelle nostre aule e della possibilità di introdurre forme di didattica sperimentale suggerite non dalla vis innovativa della pedagogia, ma dalla grande tradizione umanistica occidentale. Il laboratorio è rivolto agli alunni di tutte le classi del curriculo, anche del biennio e sarà coordinato dal prof. G. Pellegrini (Liceo Minghetti) e da A. Merzari (ex alunno del Minghetti e laureando in filosofia)

 

 

Abramo l’etica e il paradosso addoluto (Sede Minghetti)

S. Kierkegaard, Timore e tremore

 

Martedì 8 Maggio ore 14,30-16,30

Martedì 15 Maggio ore 14,30-16,30

 Mercoledì 22 Maggio ore 14,30-16,30

Il laboratorio propone la lettura e la discussione dell'ampia sezione di Timore e tremore che Kierkegaard dedica alla discussione della figura di Abramo e al tema della sospensione teleologica dell'etica. Il rapporto di assoluta incompatibilità fra stadio etico e stadio religioso viene tratteggiato attraverso l'oposizione fra il "cavaliere della infinita rassegnazione" e il "cavaliere della fede". Si tratta di pagine fondamentali per la comprensione della celebre "dottrina degli stadi" e per una corretta impostazione della critica di Kierkegaard alla nozione hegeliana di "mediazione". Il laboratorio, che si rivolge prinicpalmente agli alunni dell'ultimo anno di corso anche come approfondimento delle programmazioni curricolari, sarà guidato dal prof. G. Pellegrini (Liceo Minghetti)

 

 

*** NOTA ***

Ciascun laboratorio è strutturato in modo tale da consentire la partecipazione anche soltanto ad alcuni degli incontri previsti, anche se ovviamente è consigliata la frequenza di tutti gli incontri del modulo prescelto. Gli alunni che intendono partecipare ad uno o più laboratori sono pregati di iscriversi mediante il modulo digitale disponibile al link indicato di seguito. L'iscrizione non comporta ovviamento alcun impegno tassativo ma serve a programmare le attività dei docenti coinvolti e a conferire serietà alla partecipazione. Le date dei singoli incontri potrebbero subire delle modifiche e i partecipanti verranno in tal caso avvisati via mail o mediante comunicazione della scuola.

Gli alunni che, anche in piccoli gruppi, intendono proporre alla scuola - in vista della preparazione dei percorsi di approfondimento per l'Esame di Stato - la lettura laboratoriale di testi ed autori diversi da quelli proposti sono invitati a farlo contattando il prof. Pellegrini (pellegio69@hotmail.com), la prof.ssa Montevecchi (federicamontevecchi@yahoo.it), il prof. Riccio (riccior@liceofermibo.net). La rete di scuole che gestisce questi laboratori, nei limiti dei tempi e delle risorse disponibili, proverà ad ampliare l'offerta con ulteriori moduli di lettura laboratoriale. Per informazioni o chiarimenti potete comunque scrivere ad uno dei docenti indicati in precedenza.

 

Ecco il link per l'iscrizione ai diversi laboratori mediante un modulo di Google:

 

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc5SwNBwkcwFgZsDhLIDsndV_6s9D_vcz7-lN9AMWXwryAfWw/viewform?c=0&w=1

RelatedRelated